Turchia: importazioni di ghisa in crescita nel primo trimestre

lunedì, 18 maggio 2020 10:41:32 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo quanto comunicato dall’Istituto di statistica turco (TUIK), nel mese di marzo di quest'anno le importazioni di ghisa in Turchia sono aumentate del 43,4% su base mensile e del 36,7% in termini tendenziali, attestandosi a 140.632 tonnellate. In valore l'import è ammontato a 41,63 milioni di dollari, mettendo a segno incrementi del 43,4% su base mensile e dell'11,4% su base annua.

Nel corso dei primi tre mesi dell’anno le importazioni di ghisa in Turchia sono state pari a 336,234 tonnellate, dato in crescita del 3,4% su base annua. In valore, l'import ha raggiunto i 105,70 milioni di dollari, registrando una flessione dell’11,2%.
Nel periodo in oggetto la Turchia ha importato 162.705 tonnellate di ghisa dalla Russia, volume in calo del 36,94% annuo. A seguire si trovano le importazioni dall’Ucraina con 89.481 tonnellate, in aumento del 79,92% annuo.

Di seguito, l'elenco dei principali paesi fornitori di ghisa per la Turchia nel periodo gennaio-marzo.

Paese

Quantità (t)

 

 

 

 

 

 

Gen-Mar 2020

Gen-Mar 2019

Variazione annua (%)

Marzo 2020

Marzo 2019

Variazione annua (%)

Russia

162.705

258.003

-36,94

46.986

94.842

-50,46

Ucraina

89.481

49.735

79,92

41.688

7.950

424,38

Brasile

46.724

216

-

46.724

-

-

Germania

27.249

9.137

198,23

198

-

-

Canada

10.035

-

 

5.034

-

 


Ultimi articoli collegati

Turchia: export di tondo in calo nei primi cinque mesi mesi dell'anno

Rottame, importazioni in crescita in Turchia nei primi cinque mesi

Turchia: importazioni di minerale in calo nei primi quattro mesi

Turchia: importazioni di coking coal in crescita nei primi quattro mesi 

Turchia: importazioni di ghisa in calo nel primo quadrimestre 2020