Turchia: import di ghisa in calo a gennaio 

lunedì, 15 marzo 2021 17:11:37 (GMT+3)   |   Istanbul
       

A gennaio di quest'anno le importazioni di ghisa in Turchia sono diminuite del 45,5% su base annua e del 15,6% su base mensile, ammontando a 59.029 tonnellate. È quanto si apprende attraverso gli ultimi dati dell'Ufficio di statistica turco (TUIK). In valore, l'import ha generato 24,38 milioni di dollari, registrando diminuzioni del 16,6% su base mensile e del 30,4% su base annua. 

 
Nello stesso mese le spedizioni di ghisa dall'Ucraina verso la Turchia sono ammontate a 23.330 tonnellate, volume in calo del 9,76% su base annua. Il secondo principale fornitore è stato la Russia con 19.379 tonnellate, il 74,42% in meno su base annua. 
Di seguito, l'elenco dei principali fornitori di ghisa per la Turchia.

Paese

Volume (t)

 

 

 

Gennaio 2021

Gennaio 2020

Variazione(%)

Ucraina

23.330

25.853

-9,76

Russia

19.379

75.750

-74,42

Germania

16.071

6.679

140,62


Ultimi articoli collegati

Turchia: importazioni di minerale di ferro in crescita nei primi due mesi dell’anno

Turchia: cala l'import di ghisa in gennaio-febbraio

Turchia: importazioni di coils a freddo in diminuzione in gennaio-febbraio

Turchia: export di tondo in aumento in gennaio-febbraio

Rottame, in gennaio-febbraio aumento dei volumi importati in Turchia