Ternium, ricavi in diminuzione in Messico nel terzo trimestre 

venerdì, 06 novembre 2020 16:29:15 (GMT+3)   |   San Paolo
       

Il produttore siderurgico Ternium ha dichiarato che la propria divisione messicana, nel terzo trimestre, ha registrato ricavi pari a 1 miliardo di dollari, in calo cioè del 20% su base annua. Nella divisione"altri mercati", i ricavi sono diminuiti del 15%, a 508 milioni di dollari. Per contro, nella divisione "regione meridionale", che include gli impianti in Argentina, Bolivia, Cile, Paraguay e Uruguay, i ricavi netti nel terzo trimestre sono aumentati del 14% su base annua, a 495,6 milioni di dollari. 

Per quanto riguarda i volumi di vendita, in Messico sono diminuiti dell’11%, a 1,44 milioni di tonnellate, mentre nella "regione meridionale" sono cresciuti del 9%, raggiungendo 547.000 tonnellate. 

Ternium ha affermato che, nel periodo in oggetto, il suo utile netto si è attestato a 173 milioni di dollari, rispetto ai 111,9 milioni di dollari dello stesso trimestre del 2019. 


Ultimi articoli collegati

AHMSA: azionisti danno nullaosta per la trattativ con Villacero

Ternium: avviata la produzione presso il nuovo laminatoio per lunghi in Colombia

ArcelorMittal Brasil, reddito operativo pressoché stabile nel terzo trimestre

Messico estende i dazi sull'import di rete saldata zincata proveniente dalla Cina

Messico: AHMSA in perdita nel terzo trimestre 2020