Nucor: il crollo di una cupola di stoccaggio fa slittare l'avvio dell'impianto DRI in Louisiana

venerdì, 27 settembre 2013 12:18:48 (GMT+3)   |   San Diego
       

Il crollo di una delle tre cupole di stoccaggio di pellet di minerale ferroso (non un'esplosione, come era stato precedentemente comunicato dagli organi di stampa) presso l'impianto di produzione di minerale preridotto (DRI) di Nucor, farà slittare alla fine dell'anno l'avvio dell'impianto da 750 milioni di dollari, che avrebbe dovuto avviare la produzione tra qualche settimana.

Una volta in funzione, l'impianto avrà una capacità produttiva annua di 2,5 milioni di tonnellate di minerale ferroso preridotto, confermandosi così il più grande impianto DRI del mondo.

In un comunicato, Nucor ha affermato che nel crollo non vi sono stati feriti e non vi sarà alcun impatto ambientale.


Articolo precedente

Australia, coking coal: prezzi relativamente stabili, ma emerge un certo rialzo dopo i presunti tagli in Cina

22 feb | Rottame e materie prime

Metinvest, produzione di ghisa e acciaio grezzo in calo nel 2023

21 feb | Notizie

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 21 febbraio 2024

21 feb | Rottame e materie prime

Turchia: fiducia dei consumatori in calo a febbraio rispetto a gennaio

21 feb | Notizie

Brasile, minerale di ferro: diminuisce il prezzo per l’alta qualità

21 feb | Rottame e materie prime

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 20 febbraio 2024

20 feb | Rottame e materie prime

Prezzi dei futures sui principali prodotti siderurgici e materie prime in Cina – 20 febbraio 2024 

20 feb | Lunghi e billette

Cina: segnali contrastanti al rientro dalle vacanze

19 feb | Piani e bramme

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 19 febbraio 2024

19 feb | Rottame e materie prime

Turchia, minerale di ferro: importazioni in calo nel 2023

16 feb | Notizie