Moody's alza il rating per il produttore brasiliano Gerdau

venerdì, 14 dicembre 2018 13:56:36 (GMT+3)   |   San Paolo
       

L’agenzia di rating internazionale Moody’s ha annunciato di aver aggiornato il corporate family rating e il rating di emissioni del debito del produttore siderurgico brasiliano Gerdau da Ba2 a Ba1. Inoltre, l’outlook di Gerdau è stato aggiornato da stabile a positivo.

Moody’s ha dichiarato che l’upgrade del rating è dovuto a una performance operativa “migliore del previsto” nel 2018, aggiungendo che il miglioramento della prestazione della società finora, assieme alle attività di vendita e di gestione delle passività, è servita ad aumentare gli sforzi di riduzione del debito, perfezionando allo stesso tempo le metriche di credito in un lasso di tempo “molto breve”.

“Pensiamo che la società continuerà a generare flussi di cassa liberi positivi e forti margini operativi nel medio termine grazie alla focalizzazione su prodotti e mercati con margini maggiori, dopo le vendite degli asset effettuate negli ultimi quattro anni, le riduzioni dei costi e la disciplina finanziaria”, ha affermato Moody’s.

L’agenzia di credito ha sottolineato che l’abilità di Gerdau di vendere asset per circa 7,4 miliardi di real, assieme ad una “concreta” riduzione del debito, le ha permesso di costruire “una significativa quantità di flessibilità finanziaria aggiuntiva” per resistere alla ciclicità dell'industria siderurgica.

“L’outlook positivo riflette le nostre aspettative relative al fatto che le metriche di credito di Gerdau rimarranno solide nei prossimi 12-18 mesi, e che la società continuerà a rafforzare il suo stato patrimoniale, il suo profilo di liquidità e le sue politiche finanziarie, con ulteriori effetti positivi sulla sua qualità del credito”, ha concluso Moody’s.


Ultimi articoli collegati

USA annunciano nuovi dazi su prodotti derivati dell'acciaio e dell'alluminio

JSW Steel, utile netto in diminuzione nei primi nove mesi dell'anno fiscale

Cina: prezzi di cromo e ferrocromo – settimana 4

In calo le importazioni statunitensi di tubi strutturali a novembre

Coils zincati a caldo, stabili le offerte indiane