Lucchini RS: ricavi in calo soltanto del 4,9% nel 2020

venerdì, 18 giugno 2021 15:22:41 (GMT+3)   |   Brescia
       

Lucchini RS Spa ha chiuso il 2020 con ricavi consolidati pari a 404 milioni di euro, in calo del 4,9% rispetto ai 424,7 milioni del 2019. L'Ebitda è ammontato a 50,9 milioni, registrando una crescita dai 42,1 milioni dell'anno precedente, così come l'utile netto, salito a 24,8 milioni dai precedenti 18,2 milioni. Il gruppo, si legge in una nota stampa, «ha mantenuto una robusta politica di investimenti tecnici, realizzati nell'esercizio per 21,6 milioni di euro» e allo stesso tempo ha migliorato il proprio livello di indebitamento, con una posizione finanziaria netta scesa dai 64 milioni di euro di fine 2019 a 13,4 milioni a fine 2020. 

Lucchini RS ha tenuto a ricordare che «lo stabilimento di Lovere (BG), il principale sito produttivo del Gruppo, ha autonomamente deciso di fermare tutte le produzioni con una settimana di anticipo rispetto al primo lockdown nazionale di marzo, per poter garantire la messa in sicurezza del proprio personale, adottare tutte le misure preventive indicate dal Governo e poter riavviare la propria attività con maggior sicurezza in aprile». Questo ha permesso di «garantire ai clienti la continuità di approvvigionamento, in particolare del materiale rotabile destinato alle ferrovie di tutto il mondo, anche attraverso la rete di controllate in diverse aree geografiche». Una volta ripresa l'attività, «è stato possibile recuperare le produzioni perse, proseguire nei programmi di efficientamento ed investimento e raggiungere i positivi risultati» di bilancio.


Ultimi articoli collegati

Gruppo Arvedi: nel 2020 utile di 34,5 milioni e investimenti per circa 200 milioni

Gruppo Feralpi: ricavi e produzione in tenuta nel 2020

Acciaierie Venete completa investimento a Padova, migliorano sia la qualità sia i volumi

Auto, mercato italiano ancora in sofferenza

Acciaierie d'Italia, l'ad Morselli: nel primo semestre ritorno all'utile