Gli esportatori turchi di metalli cercano di trarre beneficio dalle tensioni USA-Cina

lunedì, 18 marzo 2019 17:03:25 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo quanto riportato dal quotidiano turco Dünya, i produttori turchi di metalli stanno provando a beneficiare della guerra commerciale in atto tra Stati Uniti e Cina.

Durante una conferenza stampa, Tahsin Öztiryaki, presidente della Istanbul Iron and Non-ferrous Metals Association, ha dichiarato che le esportazioni turche di metalli verso gli USA hanno raggiunto il valore di 286 milioni di dollari, mentre quelle verso la Cina hanno toccato i 40 miliardi di dollari. Secondo Öztiryaki, gli esportatori turchi intendono raddoppiare il valore di tali esportazioni.

Öztiryaki ha inoltre affermato che, oltre agli USA, i paesi africani stanno emergendo come possibili mercati export, grazie alla loro crescente domanda di prodotti di alta qualità derivante dal loro sviluppo economico.


Ultimi articoli collegati

Brasile: confermato il dazio sulle lamiere da treno importate da quattro paesi

Pronti a partire i lavori per la nuova miniera di Evraz

Prezzi della vergella ancora stabili a Taiwan

Crescono le importazioni statunitensi di travi ad agosto

Rottame, cauto ottimismo sul mercato internazionale