Evraz cede impianto ucraino di estrazione e arricchimento del minerale

martedì, 30 maggio 2017 17:45:35 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il gruppo siderurgico russo Evraz ha annunciato di aver firmato un accordo riguardante la cessione di Evraz Sukha Balka, impianto di estrazione e di arricchimento del minerale situato in Ucraina, alla società ucraina Berklemond Investments, per un corrispettivo di 110 milioni di dollari.

Evraz Sukha Balka è una controllata di Evraz dal 2007 e attualmente dà lavoro ad oltre 3.400 persone. La capacità produttiva annua dell'impianto è di circa 3,1 milioni di tonnellate di minerale. Nel 2016 ha generato 145 milioni di dollari di fatturato da operazioni correnti.


Articolo precedente

Brasile, minerale di ferro: prezzo in forte calo per l’alta qualità

29 feb | Rottame e materie prime

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 28 febbraio 2024

28 feb | Rottame e materie prime

Australia: in calo le esportazioni di minerale di ferro via Port Hedland a gennaio

28 feb | Notizie

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 27 febbraio 2024

27 feb | Rottame e materie prime

India, minerale di ferro: tassa sull'esportazione di fines di bassa qualità al vaglio del governo

27 feb | Notizie

Rio Tinto: finanziamenti dal governo canadese per la decarbonizzazione

27 feb | Notizie

Minerale di ferro: calo di quasi 5 $/t, squilibrio domanda-offerta e scorte in aumento

26 feb | Rottame e materie prime

India: le piccole e medie acciaierie chiedono il divieto di esportazione del minerale di ferro dopo il forte aumento ...

26 feb | Notizie

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 23 febbraio 2024

23 feb | Rottame e materie prime

Australia, coking coal: prezzi relativamente stabili, ma emerge un certo rialzo dopo i presunti tagli in Cina

22 feb | Rottame e materie prime