AHMSA trasferirà gli asset di un impianto di pellet dagli USA al Messico

venerdì, 18 gennaio 2019 11:32:18 (GMT+3)   |   San Paolo
       

Il produttore siderurgico messicano Altos Hornos de Mexico trasferirà in Messico le attrezzature e gli asset presenti in un impianto di pellet acquisito e situato nello stato dell’Indiana, negli USA. L’operazione, anticipata da SteelOrbis nell’ottobre 2018, è stata ufficializzata dalla società messicana soltanto questa settimana.

AHMSA ha affermato che gli asset del precedente impianto di pellet di Reynolds sono in “ottime condizioni”. Perciò, la società trasferirà le attrezzature dagli Stati Uniti a Monclova, nello stato del Coahuila, dov’è situato un suo stabilimento di produzione.

AHMSA, che aveva pagato 15 milioni di dollari per la società indebitata, precedentemente di proprietà di ERP Iron Ore, ha dichiarato che la “somiglianza” tra l’impianto di pellet di Reynolds e la sua unità di pellettizzazione rendono “conveniente” e “redditizio” l’acquisto dello stabilimento statunitense.

La società messicana utilizzerà le attrezzature di Reynolds presso l’impianto di pellettizzazione situato nell’acciaieria N. 2 a Monclova, nello stato del Coahuila.


Ultimi articoli collegati

USA avviano indagini sulla rete metallica saldata proveniente dal Messico

Entra in vigore il nuovo accordo USMCA

Altos Hornos de México licenzierà 2.400 dipendenti a seguito di una decisione governativa

Altos Hornos de México e Villacero verso la creazione di una nuova società

Altos Hornos de México, due controllate fanno domanda di tutela fallimentare