Turchia: l'aumento delle scorte preme sui prezzi di esportazione dei tubi saldati

giovedì, 13 dicembre 2018 11:37:20 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Nell'ultima settimana la domanda di tubi saldati turchi è rimasta debole a livello internazionale a causa dell'approssimarsi delle festività natalizie, nonché a causa del fatto che la quota fissata dalla salvaguardia UE per l'import di tubi saldati è stata quasi completamente utilizzata. Le offerte dei produttori turchi di tubi ERW e tubolari strutturali da 2-4 mm realizzato da coils a caldo S235 a norma EN 10219 sono scese in media di 2,5 dollari rispetto ad una settimana fa, a 590-605 $/t FOB. Ciononostante, gli stessi produttori sono disposti a concedere ulteriori sconti di 5-10 dollari. 

Secondo quanto appreso da SteelOrbis, nell'ultima settimana gli esportatori turchi di tubi saldati hanno chiusopiccole vendite in Medio Oriente e Nord Africa, mentre i compratori europei hanno iniziato a ritirarsi dal mercato per due motivi: l'ormai prossimo esaurimento della quota di importazione UE e l'avvicinarsi della fine dell'anno. Di conseguenza, le scorte dei produttori turchi sono aumentate e questa situazione sta causando una pressione al ribasso sui loro prezzi. 


Ultimi articoli collegati

Tondo e vergella, la Turchia alza i prezzi

Tubi saldati, prezzi turchi sostenuti da domanda e materie prime

Coils a caldo, i produttori turchi alzano i prezzi

Turchia: dazi aggiuntivi su 800 prodotti tra cui alcuni acciai piani e tubi

Migliora la domanda di tubi saldati turchi