Tubi saldati, crollano i prezzi in Turchia

venerdì, 03 settembre 2021 17:52:32 (GMT+3)   |   Istanbul
       

La scarsa domanda, il calo dei prezzi dei prodotti piani e le elevate scorte hanno causato una significativa diminuzione dei prezzi dei tubi saldati in Turchia. I fornitori stanno cercando di ridurre al minimo le scorte offrendo forti sconti ai clienti. Tuttavia, alcuni commercianti sono ancora più aggressivi dal momento che la domanda è sproporzionatamente bassa rispetto alle scorte. «È una situazione insolita perché i prezzi dei commercianti sono solitamente più alti di quelli dei produttori – ha affermato una fonte –. Le acciaierie fanno fatica a ridurre i prezzi ulteriormente perché continuano a ricevere coils a caldo a prezzi elevati in virtù di contratti chiusi tempo fa».

Attualmente in Turchia i prezzi dei tubi saldati ammontano a 950-970 $/t franco produttore. Tuttavia, nella regione di Marmara si parla di vendite aggressive a prezzi di circa 920 $/t franco magazzino. La scorsa settimana le offerte si attestavano a non meno di 1.020 $/t. 

I prezzi si riferiscono ai tubi ERW e ai tubolari strutturali con spessore della parete pari a 2-4 mm, realizzati da coils laminati a caldo S235 a norma EN 10219.


Articolo precedente

Cina, tubi: stabili i prezzi export

30 nov | Tubi e tubolari

Tubolari strutturali, export statunitense in calo a settembre

29 nov | Notizie

Stati Uniti, dazi CVD finali sugli OCTG dalla Corea del Sud e dalla Russia

25 nov | Notizie

Giappone: output di acciaio grezzo in aumento a ottobre su base mensile

25 nov | Notizie

Usa: import di tubi e tubolari strutturali in aumento a settembre

24 nov | Notizie

Cina, trend laterale per l’export di tubi

23 nov | Tubi e tubolari

Stati Uniti, emesso dazio antidumping finale sui tubi saldati dal Canada

23 nov | Notizie

Usa, tubi meccanici: import in calo a settembre

23 nov | Notizie

Cina: in aumento i prezzi export dei tubi

16 nov | Tubi e tubolari

Tubi saldati: esportazioni turche in aumento nel periodo gennaio-settembre

15 nov | Notizie