Cina: ancora aumenti sui prezzi del rottame

mercoledì, 24 luglio 2019 10:06:18 (GMT+3)   |   Shanghai
       

I prezzi del rottame hanno continuato a tendere verso l’alto in Cina negli ultimi sette giorni. Il colosso cinese Shagang ha alzato i prezzi d’acquisto, esercitando un impatto positivo sulle quotazioni spot. Nonostante i prezzi dei semilavorati abbiano subito qualche diminuzione, il mercato del rottame non ne ha risentito. I produttori siderurgici hanno acquistato rottame per garantire il prosieguo delle loro attività di produzione. A causa delle alte temperature in Cina, è assai difficile che la domanda di acciai finiti aumenti nel prossimo periodo. Tuttavia, la produzione di rottame dovrebbe restare relativamente bassa per via delle politiche di protezione ambientale. Secondo le previsioni, le quotazioni della materia prima potrebbero registrare ancora qualche lieve aumento durante la prossima settimana.

Prodotto

Spec.

Origine

Prezzo (RMB/t)

Prezzo ($/t)

Variaz. settim. (RMB/t)

HMS scrap

> 6 mm

Tianjin

2.825

411

↑45

Liupanshui

2.710

394

↑65

Zhangjiagang

2.800

407

↑40

Handan

2.780

404

↑35

Nanchang

2.565

373

0

Anyang

2.710

394

0

Jinan

2.840

413

↑30

Media

2.747

399

↑31

 Prezzi franco magazzino, IVA 13% inclusa.

1 $ = 6,88 RMB


Ultimi articoli collegati

Minerale di ferro, prezzi quasi stabili dopo il forte rialzo

Coking coal: import in crescita in Cina, Australia principale fornitrice

Cina: a giugno crescita della produzione siderurgica nello Hebei

Cina: in lieve crescita la produzione di carbone nei primi sei mesi

Scorte di minerale ferroso in lieve aumento nei porti cinesi