USA: stabili i prezzi dei coils a freddo

venerdì, 24 maggio 2019 11:13:55 (GMT+3)   |   San Diego
       

I prezzi dei coils laminati a freddo (CRC) sul mercato spot statunitense si sono stabilizzati a 838-882 $/t franco produttore nonostante sia possibile una pressione ribassista proveniente dall’import di CRC messicani, non più soggetto al sistema tariffario della Section 232.

Secondo fonti di mercato il Messico potrebbe tornare sul mercato “con prezzi leggermente inferiori a quelli offerti dai produttori domestici” in modo da attirare gli ordini. I prezzi inferiori possono suscitare interesse dato che i tempi di consegna dal Messico sono nella maggior parte dei casi equiparabili ai tempi di consegna delle acciaierie locali americane. Altri operatori sostengono invece che gli acquirenti difficilmente andranno ad incrementare le loro scorte in quanto nel terzo trimestre è possibile un calo dei prezzi interni.

I dati del Dipartimento del commercio statunitense mostrano che nel corso di marzo 2019 gli USA hanno importato 16.088 tonnellate di coils a freddo dal Messico rispetto alle 24.961 tonnellate importate a marzo 2018.


Ultimi articoli collegati

USA: forte incremento delle importazioni di acciaio tra marzo e aprile

Esportazioni statunitensi di coils a freddo in calo a febbraio

Chiusura definitiva per l'acciaieria Dearborn di AK Steel

USA: tre produttori di piani annunciano aumenti di prezzo

USA: importazioni di coils a freddo in calo su base annua a marzo