USA: prezzi dei coils stabili, ma preoccupa l'import

lunedì, 11 ottobre 2021 10:17:11 (GMT+3)   |   San Diego
       

Negli Stati Uniti i prezzi dei coils laminati a caldo (HRC) e a freddo (CRC) sono rimasti quasi invariati anche nell'ultima settimana, durante la quale secondo le fonti si sono limitati ad "oscillare" nei rispettivi range. 

All'inizio della scorsa settimana le quotazioni degli HRC si attestavano prevalentemente nella parte bassa del range di 2.116-2.161 $/t FOB acciaieria, mentre oggi sembra che le acciaierie stiano cercando di ottenere i valori massimi. Una situazione simile la si riscontra nel segmento dei CRC, dove i prezzi di transazione continuano ad attestarsi tra i 2.337 $/t e i 2.403 $/t FOB acciaieria. 

Le fonti interpellate da SteelOrbis restano ancora una volta divise sotto il profilo delle previsioni. Alcuni operatori ritengono che le recenti oscillazioni di prezzo saranno la normalità fino alla fine dell'anno, con le quotazioni che si muoveranno su e giù di una ventina di dollari sul mercato a pronti. Altri fanno notare che le offerte dall'estero sono diventate estremamente interessanti: attualmente gli HRC vengono proposti generalmente a 1.543-1.653 $/t DDP porti del Golfo USA, mentre i CRC sono offerti a 1.764-1.874 $/t DDP porti del Golfo USA. «Siamo arrivati al punto che le importazioni stanno iniziando ad esercitare una forte pressione al ribasso sui prezzi interni – ha spiegato una fonte –. Non è questione di "se", ma di "quando" accadrà. Questo mese? Il mese prossimo? A gennaio? È questa la domanda da un milione di dollari».


Articolo precedente

Cina: in calo le scorte dei principali prodotti siderurgici finiti

24 nov | Notizie

Cina, coils a caldo: produzione in crescita nel periodo gennaio-ottobre

18 nov | Notizie

Romania, coils a caldo: prezzi locali stabili nonostante la depressione del mercato

11 nov | Piani e bramme

Piani, Turchia: scendono i prezzi a causa della scarsa domanda e dell’import aggressivo

10 nov | Piani e bramme

Cina, coils a freddo: prezzi export ancora sotto pressione, la domanda non migliora

09 nov | Piani e bramme

Coils a caldo, Turchia: prezzi import competitivi risultano in nuovi accordi

04 nov | Piani e bramme

Cina: in calo le scorte dei principali prodotti siderurgici finiti

04 nov | Notizie

Usa, coils laminati: prezzi locali vantaggiosi, import “poco conveniente”

02 nov | Piani e bramme

Giappone: in calo l’export di acciaio nel periodo gennaio-settembre

31 ott | Notizie

Romania: produttore taglia i prezzi dei prodotti piani, stabili i prezzi dei rivenditori locali

28 ott | Piani e bramme