USA: l’ultimo aumento dei prezzi della vergella stenta ad essere assorbito dal mercato

venerdì, 23 marzo 2018 12:27:07 (GMT+3)   |   San Diego
       

Sebbene i produttori statunitensi di vergella nell’ultima settimana abbiano tentato di sostenere i precedenti aumenti di prezzo con un nuovo aumento dei prezzi di 55 $/t, questo non è stato immediatamente assorbito dal mercato. Questa settimana, solo l’ultima piccola parte degli aumenti di febbraio (5,5 $/t) è stata incorporata nei prezzi spot, che sono saliti a quota 805-816 $/t franco produttore. Fonti hanno riferito a SteelOrbis che, tuttavia, alcuni acquirenti di grandi volumi potrebbero ottenere un prezzo a partire dai 772 $/t franco produttore.

Nel mercato a valle i compratori di vergella sono lieti del fatto che il mercato stia digerendo a fatica l’ultimo rialzo dei prezzi, poiché è da mesi che essi faticano a trasferire gli aumenti di prezzo ai propri clienti. Ciononostante, con la temporanea interruzione delle importazioni - dovuta al fatto che alcuni paesi stanno tentando di ottenere esenzioni dalle tariffe siderurgiche - e con l’atteso aumento dei prezzi del rottame negli USA ad aprile, i produttori di vergella statunitensi avranno gioco facile nell’imporre prezzi più alti. Le fonti interpellate ritengono quindi che i prezzi continueranno a puntare verso l'alto, indipendentemente dalle difficoltà a valle.


Ultimi articoli collegati

USA: scarsa domanda di vergella, prezzi vulnerabili

DOC USA pubblica risultati definitivi della revisione sulla vergella messicana

DOC USA prevede rinnovo dazi per PC strand proveniente da sei paesi

Importazioni statunitensi di laminati mercantili in aumento ad aprile

Importazioni di vergella in calo negli USA