USA: i prezzi dei coils a freddo non hanno ancora toccato il fondo

venerdì, 14 giugno 2019 11:02:48 (GMT+3)   |   San Diego
       

Non si arresta la discesa dei prezzi dei coils a freddo (CRC) negli USA. Rispetto ad una settimana fa, i prezzi sono calati di 22 dollari, raggiungendo 750-794 $/t franco produttore. E già qualcuno ha confermato di aver effettuato ordini "non particolarmente importanti" a un prezzo leggermente più basso. 

«Le cose si sono messe male - ha commentato un operatore -. Il mercato ha bisogno di vedere il fondo e non lo vedrà fino a che le acciaierie non inizieranno a dire "no"». 

Negli ultimi giorni sono circolate le voci di un imminente fermo produttivo da parte di uno o più importanti produttori di acciai piani, tuttavia il rumor non è ancora stato confermato. 


Ultimi articoli collegati

USA annunciano nuovi dazi su prodotti derivati dell'acciaio e dell'alluminio

JSW Steel, utile netto in diminuzione nei primi nove mesi dell'anno fiscale

Cina: prezzi di cromo e ferrocromo – settimana 4

In calo le importazioni statunitensi di tubi strutturali a novembre

Coils zincati a caldo, stabili le offerte indiane