India: lieve calo dei prezzi di esportazione dei piani

lunedì, 27 maggio 2019 17:18:39 (GMT+3)   |   Calcutta
       

Le offerte di acciai piani provenienti dall’India hanno registrato alcune lievi variazioni al ribasso negli ultimi sette giorni. Ciononostante, gli acquirenti ritengono che tali diminuzioni siano troppo basse rispetto a quelle osservate nei mercati internazionali e per il momento non stanno effettuando ordini.

Rispetto ad una settimana fa, le offerte relative a coils laminati a caldo (HRC) provenienti dall'India hanno fatto registrare un calo di 5 dollari, posizionandosi a un livello di 550 $/t FOB.

Né gli esportatori commerciali né le grandi acciaierie indiane sono stati in grado di vendere grandi volumi dal momento che sia in Cina sia in altri mercati chiave i prezzi sono diminuiti in modo più significativo.
Negli ultimi sette giorni sono state chiuse vendite di HRC per circa 4.000 tonnellate con destinazione Nepal.

Per quanto riguarda i coils laminati a freddo (CRC), le offerte indiane sono rimaste invariate, cioè pari a 560 $/t FOB. Gli acquirenti non hanno effettuato nuovi ordini poiché ritengono che i prezzi siano troppo elevati, soprattutto a fronte del fatto che le offerte provenienti da altri paesi stanno mostrando segnali di diminuzione.

Infine, le offerte riguardanti lamiere provenienti dall'India sono diminuite di 10 $/t, attestandosi a quota 595 $/t FOB. Un grosso produttore siderurgico dell’India occidentale ha effettuato una vendita da 7.000 tonnellate con destinazione Malaysia e con consegna a giugno. Gli esportatori commerciali sono invece rimasti inattivi.


Ultimi articoli collegati

Coils a caldo, esportatori indiani ottimisti

Coils a caldo, esportatori indiani preoccupati dalle tensioni con la Cina

Coils zincati a caldo, gli esportatori indiani riducono leggermente i prezzi

Coils a caldo, esportatori indiani cauti nell'alzare i prezzi

Coils a caldo, gli esportatori indiani alzano i prezzi ma la domanda si indebolisce