Coils zincati a caldo, gli esportatori indiani alzano leggermente le offerte

giovedì, 07 novembre 2019 14:06:23 (GMT+3)   |   Calcutta
       

Nell’ultima settimana gli esportatori indiani di coils zincati a caldo (HDG) hanno lievemente aumentato di 5 $/t le loro offerte arrivando a ad un prezzo 510 $/t FOB. Ciò è dovuto all’aumento dei costi di produzione e all’indebolimento della valuta indiana. Tuttavia, sono stati concluse soltanto poche vendite verso la regione del Golfo. 

I maggiori esportatori indiani hanno alzato le offerte anche in vista della prossima carenza di prodotti cinesi durante la stagione invernale. Inoltre, prevedono che l’aumento compenserà il basso tasso di cambio della rupia nei confronti del dollaro statunitense delle ultime settimane.

Diversi trader hanno riferito che il lieve incremento dei prezzi ha incontrato la resistenza da parte degli acquirenti. Sono state concluse soltanto due vendite ad un prezzo di 510 $/t FOB con consegna a fine dicembre, entrambe concluse dopo aver concesso sconti di 5 $/t, sebbene questo non sia stato confermato. 

«Gli acquirenti della maggior parte dei mercati principali come il Sudest asiatico – afferma un trader di Mumbai – non rispondono alle offerte, mostrando resistenza ad ogni tipo di rialzo dei prezzi. Significa anche che il calo dell’export cinese previsti nei prossimi due mesi avrà un impatto limitato sui prezzi nei principali mercati esteri».


Ultimi articoli collegati

Coils zincati a caldo, gli esportatori indiani alzano i prezzi

Coils a caldo, acciaierie indiane sempre meno orientate all'export

Coils zincati a caldo, gli esportatori alzano i prezzi ma la domanda è assente

Coils a caldo, esportatori indiani alzano i prezzi

Coils zincati a caldo, export indiano in stallo