Turchia: esportatori di tondo costretti ad abbassare i prezzi

lunedì, 26 novembre 2018 11:08:08 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Anche nell'ultima settimana, i produttori turchi di tondo per cemento armato hanno riscontrato una scarsa domanda a livello internazionale. Questa situazione, unita al calo dei prezzi di importazione del rottame e al calo dei prezzi globali dell'acciaio (specialmente quello proveniente dalla Cina), ha costretto i produttori turchi a rivedere le proprie offerte. Rispetto ad una settimana fa, i prezzi del tondo turco sono quindi calati di 5-10 dollari, posizionandosi a un livello di 495-505 $/t FOB. 

Il dazio statunitense nei confronti dell'acciaio turco è rimasto al 50%, mentre la quota fissata dalla salvaguardia UE per le importazioni di tondo è stata consumata per circa il 70%. Di conseguenza, i produttori turchi non prevedono di ricevere alcuna domanda dal mercato USA nel prossimo periodo e, allo stesso tempo, di riuscire a vendere solo piccoli volumi di tondo con destinazione UE. 

Secondo quanto appreso da SteelOrbis, la scorsa settimana un produttore turco ha venduto 6.000 tonnellate di tondo per destinazione Australia a 510 $/t FOB (peso teorico); questo livello di prezzo tuttavia non è ancora stato confermato. 


Ultimi articoli collegati

Turchia: quasi terminata la quota della salvaguardia UE per tondo e vergella

Turchia: Kardemir abbassa i prezzi di billette, tondo e vergella

Turchia: export di tondo in calo nei primi cinque mesi mesi dell'anno

Izmir Demir Çelik raddoppierà la sua capacità produttiva

Turchia: prezzi del tondo in lieve diminuzione, scambi insoddisfacenti