Turchia: a rischio l'export di vergella verso l'UE

lunedì, 09 luglio 2018 10:52:38 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Le offerte degli esportatori turchi di vergella sono rimaste stabili nell'ultima settimana, cioè pari a 580-590 $/t FOB. Ciononostante, le vendite scarseggiano dal momento che i compratori chiedono riduzioni pari a 5-10 $/t. 

In data 5 luglio l'Unione Europea ha votato a favore di misure provvisorie sulle importazioni siderurgiche nell'ambito dell'inchiesta di salvaguardia lanciata in risposta ai dazi statunitensi della Section 232. Venticinque paesi hanno votato a favore di tali misure, mentre tre si sono astenuti. Si è deciso di istituire una quota basata sui volumi di importazione degli ultimi anni e un dazio del 25% sui volumi eccedenti. 

Dal momento che nei primi cinque mesi del 2018 la Turchia ha spedito vergella prevalentemente verso i paesi dell'UE, la decisione dell'UE avrà certamente un impatto negativo sulle esportazioni turche di vergella. Si prevede quindi che le acciaierie turche sposteranno la loro attenzione sui mercati del Far East e del Medio Oriente. 


Ultimi articoli collegati

Tondo e vergella, esportatori turchi alle prese con una scarsa domanda

Tondo e vergella, ancora in rialzo le offerte dalla Turchia

Turchia: Kardemir aumenta i prezzi di billette e vergella

Turchia: export di vergella in calo nei primi sette mesi mesi dell'anno

Tondo e vergella, gli esportatori turchi alzano i prezzi