Billette, pressioni ribassiste sulle offerte CIS

giovedì, 20 giugno 2019 16:06:27 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Dopo il calo dei prezzi internazionali del rottame, le quotazioni della ghisa hanno registrato una flessione di 2,5 dollari rispetto alla scorsa settimana. Attualmente le offerte provenienti dai paesi CIS si attestano infatti a 420-425 $/t FOB. 

I compratori turchi si aspettano un calo dei prezzi delle billette sul mercato interno, motivo per cui stanno mantenendo un atteggiamento attendista anche rispetto alle offerte di importazione. In ogni caso, sono disposti a pagare prezzi più alti di 420-425 $/t CFR. Nel frattempo, i compratori mediorientali e nordafricani stanno formulando offerte di acquisto in un range di 440-445 $/t CFR per grossi quantitativi e consegne in agosto.

Secondo quanto appreso da SteelOrbis, è stata chiusa una vendita relativa a 20.000 tonnellate di billette con provenienza CIS in Algeria a un prezzo di 442 $/t CFR, con spedizione a fine luglio. Inoltre, un fornitore CIS ha venduto 30.000-50.000 tonnellate di billette negli Emirati Arabi a 440 $/t CFR, con spedizione a luglio. Quest'ultima vendita tuttavia deve ancora essere confermata dal compratore o dal venditore. 


Ultimi articoli collegati

Prezzi del tondo stabili in Turchia

India: JSW sempre più vicina alla costruzione di un'acciaieria nell'Odisha

Brasile: lieve rialzo del prezzo del tondo per l'export

Bulgaria: i produttori di tondo alzano i prezzi

USA: terminata la salita dei prezzi dei coils a caldo