Vale potrà riprendere le attività nella miniera di Alegria

lunedì, 04 novembre 2019 15:56:05 (GMT+3)   |   San Diego
       

Il produttore brasiliano di minerale di ferro Vale ha comunicato di aver ottenuto il via libera dall’agenzia mineraria ANM per ripristinare le operazioni presso la miniera di Alegria. Non sono state tuttavia specificate tempistiche precise.

Vale aveva interrotto la produzione nel sito minerario a marzo di quest’anno dopo il disastro di Brumadinho, costato la morte a 270 persone. La società aveva dichiarato che attraverso la ripresa delle attività nella miniera di Alegria avrebbe recuperato circa 8 milioni di tonnellate annue di capacità su un totale di 50 milioni di tonnellate perse in seguito al disastro.

La ripresa delle attività non andrà a incidere sulla previsione relativa alle vendite del 2019, anno in cui Vale si aspetta di vendere tra i 307 e i 332 milioni di tonnellate di minerale ferroso e di pellet.


Ultimi articoli collegati

Messico riavvia inchiesta anti-sussidi sul tondo brasiliano

Tondo, stabili le offerte dal Brasile

Vale torna all'utile nel secondo trimestre 2020, da settembre pagherà i dividendi

Vale verso l'utilizzo di apparecchiature "green" a Tubarão

Brasile: Samarco fissa la ripartenza entro fine anno