USA: rimandato il verdetto preliminare sull’antidumpig per le lamiere cut-to-lenght nella quale è coinvolta anche l'Italia

mercoledì, 31 agosto 2016 08:09:23 (GMT+3)   |   San Diego
       

Il dipartimento per il commercio americano ha annunciato il rimando della decisione sull’antidumping relativo alle importazioni di lamiera cut-to-lenght da Italia, Austria, Belgio, Brasile, Cina, Francia, Germania, Giappone, Corea del Sud, Sud Africa, Taiwan e Turchia.

La procedura era stata avviata nell’Aprile di quest’anno e prevedeva una decisione da parte del dipartimento per il commercio entro il mese di Settembre ma il 15 Agosto le società che avevano firmato la petizione per l’avvio dell’indagine ArcelorMittal USA, Nucor e SSAB hanno chiesto un rimando.

Per l'import di lamiere CTL dall'Italia il margine di dumping ipotizzato nella procedura è pari al 130,63%.

La nuova data per la decisione del dipartimento è stata fissata per il 4 Novembre mentre il timing per la ratifica della misura resta fissato a 75 giorni dopo la decisione del dipartimento.


Articolo precedente

Cina, scorte dei principali prodotti siderurgici finiti in calo a fine marzo

09 apr | Notizie

Cina, lamiere d'acciaio: prezzi export in leggero calo a causa dell'indebolimento dei prezzi locali

08 apr | Piani e bramme

Stati Uniti, lamiera in coils: in calo le importazioni a febbraio

05 apr | Notizie

Giappone, in aumento le esportazioni di acciaio nel periodo gennaio-febbraio

02 apr | Notizie

Cina, lamiere d'acciaio: prezzi export ancora in calo

02 apr | Piani e bramme

Stati Uniti: l’ITC vota per mantenere i dazi AD sulle importazioni di lamiere placcate dal Giappone

29 mar | Notizie

Messico, lamiera: in calo il consumo a gennaio

29 mar | Notizie

Turchia, lamiere: prezzi in calo a sulla scia dei coils a caldo, domanda debole

27 mar | Piani e bramme

Giappone, acciaio grezzo: scende la produzione a febbraio

27 mar | Notizie

UE: quasi esaurite quote di importazione per alcuni prodotti

26 mar | Notizie