USA: aperte indagini anti-elusione sui tubi OCTG cinesi

venerdì, 06 novembre 2020 12:56:46 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti (DOC) ha annunciato l'avvio di un'inchiesta anti-elusione sui tubi OCTG provenienti dalla Cina. Il DOC controllerà se gli OCTG realizzati con lamiere e nastri laminati a caldo (HRS) provenienti dalla Cina vengano o meno completati in Brunei e nelle Filippine e quindi esportati negli Stati Uniti. 

Se il DOC determinerà in via preliminare che si sta verificando un'elusione, incaricherà la protezione delle dogane e delle frontiere di iniziare a raccogliere depositi in contanti sulle importazioni di OCTG completati in Brunei e nelle Filippine utilizzando substrati di origine cinese. Tali dazi, sia antidumping (AD) sia compensativi (CVD), saranno imposti sulle importazioni future e su tutti i volumi non sdoganati dalla data in cui il DOC ha avviato le indagini. 

Le spedizioni di tubi OCTG dal Brunei verso gli Stati Uniti sono aumentate in valore, da zero del periodo 2014-2016 a 29 milioni di dollari del periodo 2017-2019. Negli stessi periodi, le spedizioni di tubi OCTG dalle Filippine verso gli Stati Uniti sono aumentate in valore da 69 milioni di dollari a 105 milioni di dollari. 


Ultimi articoli collegati

USA: annullato riesame dei dazi sui piani laminati a freddo dal Giappone 

USA: annullato riesame dei dazi su acciai resistenti alla corrosione da Cina e Corea del Sud

USA: annullato il riesame dei dazi sui tubi standard provenienti dall'India

Vietnam apre riesame dei dazi sugli acciai preverniciati provenienti da Cina e Corea del Sud

IREPAS: la Cina contribuisce a generare incertezza nel mercato siderurgico globale