UE: più contenuto a giugno il calo delle immatricolazioni

giovedì, 16 luglio 2020 12:04:33 (GMT+3)   |   Brescia
       

Secondo quanto comunicato da ACEA (l'associazione europea dei costruttori di auto), nel mese di giugno di quest'anno sono state immatricolate nell'Unione Europea 949.722 vetture, dato in calo del 22,3% rispetto alle 1.222.942 unità immatricolate a giugno 2019. Tuttavia, il calo è più contenuto rispetto a quello che era stato registrato a maggio (-52,3%). Sebbene le concessionarie abbiano riaperto le attività dopo che le misure di blocco sono state revocate, la domanda dei consumatori non ha messo a segno un pieno recupero nel mese scorso. Per quanto riguarda gli altri mercati principali, la Spagna ha chiuso a -36,7%, la Germania a -32,3% e l'Italia a -23,1%.

Nel primo semestre 2020 la domanda di nuove autovetture nell'UE si è contratta del 38,1%. Tra i quattro mercati principali dell’UE, la Spagna ha registrato il calo maggiore (-50,9%), seguita dall’Italia (-46,1%), dalla Francia (-38,6%) e dalla Germania (-34,5%).

Il gruppo FCA ha immatricolato nel mese di giugno nella regione UE + Regno Unito + EFTA 60.986 auto (-28,4%). Da inizio anno le auto vendute dal gruppo registrano una flessione del 46% su base annua fermandosi a 273.172 unità.

Daniel Bettelli


Ultimi articoli collegati

Federacciai: segno "più" per la produzione italiana di acciaio ad agosto

Automotive, UNRAE e Federauto chiedono il prolungamento degli incentivi

UE: immatricolazioni auto in diminuzione nei primi otto mesi dell’anno

ArcelorMittal chiede il prolungamento della cassa integrazione con causale Covid-19

Immatricolazioni Italia: gli incentivi frenano il calo ad agosto