UE: immatricolazioni auto in diminuzione nei primi otto mesi dell’anno

giovedì, 17 settembre 2020 12:34:11 (GMT+3)   |   Brescia
       

Secondo quanto comunicato da ACEA (l'associazione europea dei costruttori di auto), nel mese di luglio e agosto di quest'anno sono state immatricolate nell'Unione Europea rispettivamente 1.072.960 e 769.525 vetture, dati in calo del 5,7% e del 18,9% rispetto alle 1.137.378 e 949.034 unità immatricolate a luglio e agosto 2019.

Nel mese di luglio, sette dei ventisette stati membri hanno registrato una crescita, tra cui Francia (+3,9%) e Spagna (+1,1%). Nel mese di agosto, solamente Cipro ha registrato una crescita (+14,1%), mentre considerando i quattro principali mercati dell’UE la migliore performance è stata quella dell'Italia con 88.801 immatricolazioni (-0,4%). Più marcati i cali rilevati in Germania (-20%) e Francia (-19,8%).

Nei primi otto mesi del 2020 la domanda di nuove autovetture nell'UE si è contratta del 32%. In totale, le vetture immatricolate sono state 6.123.852, quasi 2,9 milioni in mezzo rispetto allo stesso periodo del 2019. Tra i quattro mercati principali dell’UE, la Spagna ha registrato il calo maggiore (-40,6%), seguita dall’Italia (-38,9%), dalla Francia (-32%) e dalla Germania (-28,8%).

Daniel Bettelli


Ultimi articoli collegati

Veicoli commerciali UE, Italia il mercato con la ripresa più forte a settembre

UE: immatricolazioni a settembre in positivo per la prima volta dopo il coronavirus

Italia: immatricolazioni veicoli commerciali in positivo a settembre

Auto, il governo italiano valuta l'ipotesi rinnovo ecobonus

Italia: immatricolazioni di settembre a +9,5%