UE: aperto riesame su piani inox laminati a freddo originari di Cina e Taiwan

giovedì, 27 agosto 2020 16:33:35 (GMT+3)   |   Brescia
       

La Commissione Europea ha annunciato l'apertura di un riesame in previsione della scadenza delle misure antidumping in vigore sulle importazioni di prodotti piani in acciaio inox laminati a freddo originari della Cina e di Taiwan. La domanda di apertura del riesame era stata presentata lo scorso 27 maggio da EUROFER, associazione che rappresenta oltre il 25% della produzione totale dell'Unione di prodotti piani di acciaio inossidabile laminati a freddo.

Il prodotto oggetto del riesame è costituito da prodotti laminati piatti di acciaio inossidabile, semplicemente laminati a freddo, attualmente classificati con i codici NC 7219 31 00, 7219 32 10, 7219 32 90, 7219 33 10, 7219 33 90, 7219 34 10, 7219 34 90, 7219 35 10, 7219 35 90, 7219 90 20, 7219 90 80, 7220 20 21, 7220 20 29, 7220 20 41, 7220 20 49, 7220 20 81, 7220 20 89, 7220 90 20 e 7220 90 80.

L'inchiesta relativa alla persistenza o alla reiterazione del dumping riguarderà il periodo compreso tra il 1° luglio 2019 e il 30 giugno 2020, mentre l'analisi delle tendenze utili per valutare il rischio di persistenza o reiterazione del pregiudizio riguarderà il periodo compreso tra il 1° gennaio 2017 e la fine del periodo dell'inchiesta di riesame, che dovrebbe concludersi entro 12 o 15 mesi. 


Ultimi articoli collegati

Federacciai: bene l'indagine UE contro i piani inox indiani e indonesiani

Assofermet: no ad ulteriori dazi sull'inox, forte la preoccupazione tra i distributori

EUROFER: bene i dazi sui laminati a caldo inox, ma occorre fare di più

UE: dazio antidumping definitivo sui coils inox provenienti da Indonesia, Cina e Taiwan

Messico istituisce dazi sull'import di acciai piani inox laminati a freddo provenienti dalla Cina