Turchia: IDC sospende la laminazione di barre ma continua a produrre profilati

giovedì, 02 aprile 2020 17:34:05 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il produttore turco di tondo Izmir Demir Çelik Sanayi A.Ş. (IDC) ha annunciato di aver sospeso temporaneamente dal 1° aprile la produzione presso il suo impianto di laminazione barre, dotato di una capacità annua di 900.000 tonnellate, per ridurre l'impatto dell'epidemia di coronavirus. La società ha dichiarato al contempo che porterà avanti senza alcuna modifica le operazioni presso la sua acciaieria e il laminatoio per profilati med. La decisione di mantenere questa produzione è dovuta al miglioramento della domanda di profilati e alla possibilità di esportare questi prodotti.

IDC prevede che la perdita di produzione giornaliera raggiungerà all'incirca le 2.300 tonnellate, mentre la sua perdita giornaliera di fatturato sarà di circa 6,67 milioni di lire turche (1 milione di dollari). La società riprenderà normalmente le operazioni quando le condizioni di mercato torneranno favorevoli. IDC ha dichiarato che non ci saranno licenziamenti durante questo periodo.

Nello stesso giorno la consociata di IDC, Akdemir Celik, ha annunciato di aver interrotto la produzione a causa della cancellazione di tutti i suoi ordini (alla quale non sono seguiti nuovi ordini). La capacità produttiva annua di tondo dell'acciaieria ammonta a 330.000 tonnellate.


Ultimi articoli collegati

Tondo e vergella, la Turchia alza i prezzi

Turchia: export di tondo in aumento nel primo trimestre 2020

Turchia: crescono i prezzi del tondo a causa dell'indebolimento della lira turca

Tondo, il produttore turco Kardemir riduce i prezzi

Il produttore turco Diler ferma temporaneamente la produzione di tondo