Turchia: fusione in vista tra i produttori di tubi Özbal Çelik ed Erciyas Çelik Boru

lunedì, 21 giugno 2021 15:24:18 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il produttore di tubi turco Özbal Çelik ha annunciato che si fonderà con il competitor locale Erciyas Çelik Boru per aumentare la propria capacità di esportazione, ottimizzare i costi e garantire l'adempimento dei propri obblighi finanziari. Una richiesta relativa alla fusione è stata presentata al Capital Markets Board della Turchia il 17 giugno.

La fusione aumenterà le possibilità che Özbal Çelik ottenga una quota in progetti su larga scala in tutto il mondo, consentendo alla società di portare avanti le sue attività in condizioni di mercato competitive. Allo stesso tempo, l'operazione eliminerà le difficoltà finanziarie della società. A seguito della fusione, l'attuale capacità produttiva di Özbal Çelik di 150.000 tonnellate dovrebbe superare le 600.000 tonnellate.

Nel novembre 2015, Özbal Çelik firmò un accordo per trasferire il 51% delle sue azioni a Erciyas Holding. Nel dicembre 2016 si decise di fondere la società con Erciyas Çelik Boru Sanayi, tuttavia la decisione fu respinta dal Capital Markets Board.


Articolo precedente

Stati Uniti, revisione AD sui tubi saldati circolari dalla Corea del Sud

05 dic | Notizie

Usa, export di OCTG in calo a settembre

01 dic | Notizie

Cina, tubi: stabili i prezzi export

30 nov | Tubi e tubolari

Tubolari strutturali, export statunitense in calo a settembre

29 nov | Notizie

Stati Uniti, dazi CVD finali sugli OCTG dalla Corea del Sud e dalla Russia

25 nov | Notizie

Giappone: output di acciaio grezzo in aumento a ottobre su base mensile

25 nov | Notizie

Usa: import di tubi e tubolari strutturali in aumento a settembre

24 nov | Notizie

Cina, trend laterale per l’export di tubi

23 nov | Tubi e tubolari

Stati Uniti, emesso dazio antidumping finale sui tubi saldati dal Canada

23 nov | Notizie

Usa, tubi meccanici: import in calo a settembre

23 nov | Notizie