Turchia: crescono le importazioni di minerale ferroso nel primo trimestre

martedì, 21 maggio 2019 09:44:18 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo i dati ufficiali nel mese di marzo dell’anno in corso la Turchia ha importato 1,56 milioni di tonnellate di minerale ferroso, in aumento del 40,2% su base annua. Il valore di queste importazioni è stato pari a 155,6 milioni di dollari, in aumento del 46% su base annua.

Nel corso dei primi tre mesi dell’anno le importazioni di minerale ferroso in Turchia sono state pari a 2,18 milioni di tonnellate, in aumento del 15,7% annuo, per un valore di 256,5 milioni di dollari, in aumento del 20,1% rispetto allo stesso periodo del 2018.

Nel periodo in oggetto il Brasile è stato il principale fornitore di minerale della Turchia con 1,59 milioni di tonnellate, in aumento dell’82,6% su base annua. Il Brasile è seguito dalla Svezia che ha fornito 565.131 milioni di tonnellate di minerale e dal Sudafrica con 172.362 milioni di tonnellate.

Le principali fonti di importazione di minerale ferroso della Turchia nel primo trimestre sono state:

Paese

Quantità (t)

 

 

 

 

 

 

Gennaio-Marzo 2019

Gennaio-Marzo 2018

Variazione (%)

Marzo 2019

Marzo 2018

Variazione (%)

Brazile

1.591.566

871.685

82,58

661.738

280.659

135,78

Svezia

565.131

400.836

40,99

375.109

164.996

127,34

Sudafrica

172.362

163.317

5,54

172.362

163.317

5,54

Canada

166.740

336.284

-50,42

166.740

168.484

-1,04

Ucraina

128.154

76.696

67,09

29.150

32.091

-9,16

Russia

114.330

229.389

-50,16

88.225

26.444

233,63

 


Ultimi articoli collegati

Vale aumenta il livello di rischio nella diga Sul Inferior

USA: rallenta la produzione di acciaio grezzo nell'ultima settimana

USA: prezzi degli zincati a caldo invariati ma potrebbero calare a febbraio

JSW rimanda il completamento dell'espansione produttiva a Dolvi

Billette, previsto un aumento delle vendite dall'Iran