Stati Uniti, barre laminate a caldo: importazioni in aumento a gennaio

venerdì, 17 marzo 2023 17:49:52 (GMT+3)   |   San Diego
       

Secondo i dati diffusi dal Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti, le importazioni statunitensi di barre laminate a caldo sono ammontate a 71.500 tonnellate nel mese di gennaio 2023, registrando un aumento dell’11,3% su base mensile, ma un calo del 7,9% su base annua. In termini di valore, le stesse importazioni di vergella si sono attestate a 89,5 milioni di dollari nel gennaio 2023, rispetto agli 83,4 milioni di dollari di dicembre e ai 97,5 milioni di dollari del gennaio 2022.

Gli Stati Uniti hanno importato la maggior parte delle barre laminate a caldo dal Canada a gennaio, con 31.577 tonnellate, rispetto alle 30.947 tonnellate di dicembre e alle 27.805 del gennaio 2022. Altre fonti di rilievo sono state: Giappone con 14.012 t, Messico con 6.369 t, Brasile con 5.806 t e Cina con 3.716 t.


Articolo precedente

Turchia: acciaieria di Iskenderun rivede il prezzo del tondo nel fine settimana

17 mag | Lunghi e billette

UE: esaurite le quote di importazione della Turchia per vergella e profilati cavi

17 mag | Notizie

Turchia, laminati mercantili: prezzi in calo

17 mag | Lunghi e billette

Stabile la situazione nel mercato dei lunghi dell’Europa meridionale, si escludono nuovi cali

17 mag | Lunghi e billette

Messico: crolla il consumo di tondo, -36% a marzo

17 mag | Notizie

Romania, lunghi: i prezzi spot diminuiscono poiché le prospettive rimangono sfavorevoli

16 mag | Lunghi e billette

Turchia, lunghi: domanda export moderata

16 mag | Lunghi e billette

Cina: prezzi medi dell'acciaio in leggero aumento dal 6 al 12 maggio

16 mag | Notizie

Turchia, tondo: un’acciaieria di Iskenderun taglia il prezzo locale

15 mag | Lunghi e billette

Stati Uniti: dazi antidumping definitivi per il tondo proveniente dal Messico

15 mag | Notizie