Metinvest, tagli alla produzione siderurgica e mineraria

giovedì, 30 giugno 2022 11:23:36 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo una dichiarazione della società del 29 giugno, il principale gruppo siderurgico ucraino Metinvest interromperà le operazioni in tre impianti minerari e un altoforno entro la metà di luglio a causa di problemi logistici nel trasporto di merci nell'UE e fattori economici quali l'aumento dei costi di produzione e il calo dei prezzi dei prodotti.

Da luglio sarà sospesa la produzione in due impianti minerari del gruppo - Southern e Ingulets - mentre il terzo asset minerario - Northern - interromperà i lavori da metà luglio. «Degli stabilimenti minerari e di lavorazione del gruppo in Ucraina, solo il Central continuerà a funzionare a capacità ridotta», ha affermato la società.

Inoltre, uno dei due altiforni funzionanti presso Kamet Steel, situata nella città di Kamianske, nella regione del Dnipro nell'Ucraina centro-orientale, sospenderà la produzione dall’1 luglio.

Tra i motivi principali alla base di questa decisione ci sono i problemi di trasporto, in quanto tutti i porti marittimi rimangono bloccati dalla Russia e le spedizioni sono possibili solo via treno. «Rispetto al periodo prebellico, i costi logistici sono aumentati più volte. Inoltre, le scorte di prodotti in metallo si stanno accumulando lungo l'intera catena di approvvigionamento, i nostri prodotti finiti sono in coda da mesi al confine con l'UE», ha affermato Metinvest.

Anche i costi di produzione stanno aumentando in Ucraina a causa dell'incremento dei prezzi dell'energia, in particolare del gas naturale, e delle materie prime; per di più con l’inizio della guerra i consumi interni sono diminuiti di oltre due terzi rispetto a febbraio.

Inoltre, i prezzi dell'acciaio e della ghisa hanno registrato forti cali nel mercato globale, mentre la domanda di acciaio e minerale di ferro, in particolare in Europa, è stata ridotta a causa del calo della produzione di acciaio nella regione.

Anche Zaporizhstal Iron and Steel Works, una joint venture di Metinvest, ha in programma di tagliare la produzione dall'attuale tasso del 50%; il problema principale è la logistica.


Articolo precedente

Ucraina, appello Metinvest: non trattare l'acciaio e le materie prime rubate dalla Russia

23 giu | Notizie

Metinvest: nel primo trimestre calo della produzione di ghisa e acciaio grezzo

16 mag | Notizie

Ucraina: produzione di acciaio e ghisa in calo nel Q1, riprendono alcune operazioni

11 apr | Notizie

Metinvest, risultati di produzione in aumento per la controllata Ilyich SW

13 mag | Notizie

Metinvest, produzione di ghisa in crescita nel primo trimestre 

03 mag | Notizie

Metivest, in crescita la produzione di ghisa nel 2020

01 feb | Notizie

Zaporizhstal: produzione di ghisa in aumento in gennaio-novembre

02 dic | Notizie

Zaporizhstal riprende le operazioni nel suo altoforno n. 5

27 mag | Notizie

Inaugurato il rinnovato laminatoio di Metinvest

06 nov | Notizie

Metinvest, stabile la produzione di acciaio grezzo nel terzo trimestre

05 nov | Notizie