Messico estende dazi sull'import di coils a caldo da Russia e Ucraina

giovedì, 25 marzo 2021 16:27:18 (GMT+3)   |   Istanbul
       

In Messico, attraverso la gazzetta ufficiale Diario Oficial Federal (DOF), è stato reso noto che il paese estenderà i dazi compensativi (CVD) sull'import di coils laminati a caldo provenienti da Russia e Ucraina per altri cinque anni, applicandoli retroattivamente dal 29 marzo 2020.

Il riesame amministrativo era stato lanciato a seguito del reclamo presentato da Ternium México e AHMSA il 19-20 gennaio 2020 e riguardava il periodo dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2019.

Le aliquote del dazio già in vigore sono del 21% per la Russia e del 25% per l’Ucraina.

I prodotti in oggetto sono attualmente classificati con i codici tariffari 7208.10.99, 7208.26.01, 7208.27.01, 7208.38.01, 7208.39.01, 7225.30.04, 7225.30.05, 7225.40.03 e 7225.40.04.


Ultimi articoli collegati

Turchia: importazioni di coils a freddo in diminuzione in gennaio-febbraio

USA applicheranno dazi sull'import di rete metallica saldata dal Messico

Coils a caldo, la Turchia sospende l'indagine contro le importazioni dall'UE

Vietnam impone dazio provvisorio sull'import di travi a H dalla Malaysia

USA: annunciati margini CVD sull'import di tondo dalla Turchia