Kardemir in perdita nel periodo gennaio-settembre 2020

martedì, 10 novembre 2020 13:24:42 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il produttore siderurgico integrato Kardemir Demir Celik Sanayi ve Ticaret A.S. ha annunciato i risultati finanziari relativi ai primi nove mesi del 2020, periodo nel quale ha registrato una perdita netta di 296,49 milioni di lire turche (47,4 milioni di dollari) rispetto all'utile netto di 209,27 milioni di lire registrato nello stesso periodo dello scorso anno.

Kardemir ha riportato una perdita operativa di 9,28 milioni di lire turche (1,1 milioni di dollari), mentre nel periodo gennaio-settembre 2019 aveva registrato un utile operativo di 314,15 milioni. I ricavi di vendita sono diminuiti del 12,7% su base annua a 5,17 miliardi di lire turche (620,36 milioni di dollari).
L'EBITDA consolidato è ammontato a 654,43 milioni di lire turche (77,7 milioni di dollari), rispetto ai 578,85 milioni dei primi tre trimestri del 2019. Il margine EBITDA è calato al 12,5% rispetto al 12,6%. 

La società turca ha dichiarato che la sua produzione di acciaio grezzo è ammontata a 1,89 milioni di tonnellate, segnando una crescita del 13,1% su base annua, mentre la produzione di ghisa è ammontata a 1,71 milioni di tonnellate, in crescita del 12,5%.

La società ha affermato di aver venduto 1,78 tonnellate di acciai finiti nei primi nove mesi di quest'anno, registrando un calo del 6,5% in termini tendenziali.


Ultimi articoli collegati

Turchia: Kardemir chiude le vendite di tondo

Turchia: alcune acciaierie aumentano i prezzi d'acquisto del rottame

Fatturato in crescita per il produttore turco IDC

ThyssenKrupp e il governo tedesco in trattativa per oltre 5 miliardi di euro di aiuti

USA: revocati i dazi sul tondo del turco Habas