IREPAS: l'unica soluzione per le acciaierie turche è ridurre la capacità d'utilizzo

martedì, 09 aprile 2019 16:39:07 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Nel corso dello SteelOrbis 2019 Spring Conference & 80th IREPAS Meeting in corso a Barcellona, F.D. Baysal di Seba International, presidente del comitato dei trader, ha espresso la sua opinione riguardo ai mercati alternativi per la Turchia, dichiarando che l’Africa non potrà mai andare a sostituire gli Stati Uniti e l’Europa come destinazione per l’export turco; diversa la situazione per i mercati del Medio Oriente, più vicini alla Turchia. Secondo Baysal non ci sono molte regioni verso le quali potrebbe essere rivolta l’offerta extra presente in Turchia, perciò l'unica soluzione sarebbe quella di ridurre l'utilizzo della capacità.

Alla domanda riguardante il potenziale attribuito all’export di billette da parte dell’Iran, Baysal ha risposto che è improbabile che il paese persiano produca acciaio più conveniente rispetto a quello turco, saudita o algerino, oltre al fatto che le sanzioni rendono praticamente impossibile acquistare i prodotti iraniani.

Il dirigente di Seba International ha inoltre dichiarato che, nonostante il governo cinese stia attuando importanti misure riducendo la produzione, i fornitori cinesi non spariranno dal mercato globale ma, essendo maggiormente soddisfatti del loro mercato interno, saranno meno “distruttivi” sotto il profilo dei prezzi sui mercati di esportazione; inoltre, ha aggiunto che il taglio all’aliquota IVA in Cina stimolerà l’economia.

Riguardo ai recenti aumenti dei prezzi del minerale di ferro, Cebecioglu ha affermato che questi non avranno lunga durata, in quanto le condizioni metereologiche in Australia stanno migliorando. Inoltre, ha ricordato che i forni elettrici ad arco sono ancora più profittevoli.


Ultimi articoli collegati

Brasile: lieve rialzo del prezzo del tondo per l'export

Bulgaria: i produttori di tondo alzano i prezzi

USA: terminata la salita dei prezzi dei coils a caldo

Minerale di ferro in ripresa, cresce la domanda per il materiale di qualità

Tubi saldati, stabili le offerte turche ma con sconti su grossi volumi