India: tre filiali di SAIL tornano in vendita

giovedì, 17 settembre 2020 14:44:07 (GMT+3)   |   Calcutta
       

Il sottosegretario alle Finanze indiano Anurag Thakur ha informato il parlamento che tre controllate del produttore statale indiano Steel Authority of India Limited (SAIL) sono tornate nell'elenco delle società poste in vendita strategica. Si tratta nello specifico di Visvesvaraya Iron and Steel Plant (VISP), Alloy Steel Plant (ASP) e Salem Steel Plant (SSP).

Il sottosegretario ha affermato che, sulla base dei criteri stabiliti dall'organo consultivo per le politiche del governo, ha approvato «in linea di principio» il disinvestimento strategico in 34 casi dal 2016, 8 dei quali sono stati completati; 6 sono sotto contenzioso e potrebbero chiudere, mentre i restanti 20 si trovano in varie fasi.

Già nel 2019, il Dipartimento per gli Investimenti e la gestione dei beni (DIPAM) del Ministero delle Finanze indiano, aveva pubblicato l'avviso dell'intenzione da parte di SAIL di vendere il 100% delle quote governative nelle suddette filiali. L'avviso era stato prorogato tre volte prima di essere ritirato a causa della mancanza di acquirenti.


Ultimi articoli collegati

Acciaio, Cina principale destinazione dell'export indiano

SAIL: esportazioni record nell'anno finanziario 2019/20

India: Maithan Steel verso il raddoppio della capacità produttiva di billette tondo

Minerale di ferro, prevista una carenza d'offerta nel mercato indiano

India: calano produzione e import di acciaio, cresce l'export