EUROFER: produzione del settore delle costruzioni in crescita del 4,3% nel 2021

mercoledì, 17 febbraio 2021 13:20:26 (GMT+3)   |   Istanbul
       

La produzione del settore delle costruzioni dell'UE ha registrato un calo del 4,1% annuo nel terzo trimestre del 2020. A dirlo è la European Steel Association (EUROFER), che per l'intero 2020 ha stimato un calo del 5,7% rispetto all'anno precedente. Per il 2021 l'associazione siderurgica europea prevede invece una crescita del 4,3% rispetto al 2020. 

Parlando del terzo trimestre 2020, EUROFER ha sottolineato che l'output del settore delle costruzioni ha beneficiato della ripresa delle attività economiche in tutta l'UE. Nonostante il settore reagisca di solito più lentamente agli shock economici, la produzione è calata del 4,1% su base annua, dopo essere crollata del 12,9% nel secondo trimestre. Il dato è cresciuto moderatamente in Italia, Paesi Bassi e Svezia, mentre è calato in tutti gli atri paesi europei. 

Secondo il rapporto di EUROFER, gli investimenti fissi lordi nelle costruzioni nel terzo trimestre 2020 sono diminuiti del 3,8% rispetto al terzo trimestre 2019, a causa di un forte calo sia degli investimenti residenziali che di altri investimenti in costruzioni. Il dato è cresciuto invece dell'11% su base trimestrale. Guardando all'andamento dei singoli paesi, gli investimenti nelle costruzioni sono diminuiti anno su anno in quasi tutti i paesi, anche se a velocità diverse, fatta eccezione per Italia, Grecia e Ungheria.

EUROFER ha dichiarato che le prospettive per il settore delle costruzioni dell'UE durante il 2020 sono state fortemente influenzate dai lockdown, nonostante il rimbalzo registrato nel terzo trimestre. Ciò ha comportato la chiusura dei cantieri da giugno-luglio in poi. Tuttavia, alcuni paesi dell'UE hanno pianificato esplicitamente di riavviare l'attività di edilizia pubblica il prima possibile.

L'associazione ha osservato che, sebbene l'industria edilizia sia stata fortemente colpita dall'enorme interruzione causata dai lockdown, essa dovrebbe ottenere risultati relativamente migliori rispetto agli altri settori che utilizzano acciaio sotto il profilo delle attività produttive.


Ultimi articoli collegati

Tata Steel punta all'idrogeno per il proprio stabilimento nei Paesi Bassi

Billette CIS: prezzi in aumento grazie al mercato cinese

IREPAS: nel mercato degli acciai lunghi domanda e offerta verso l'equilibrio

Liberty Ostrava: Q2 2021 il miglior trimestre degli ultimi dieci anni

Acciaio grezzo: produzione a +18,8% in Germania nei primi sette mesi dell’anno