CISA: l'industria siderurgica cinese ha completato l'eliminazione della capacità

venerdì, 07 dicembre 2018 10:51:04 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Chi Jindong, vice presidente della China Iron and Steel Association (CISA), ha dichiarato durante la National Coal Trade Fair che l’industria siderurgica cinese ha completato il compito dell’eliminazione della capacità produttiva di acciaio e, inoltre, che è stato migliorato il risparmio energetico all’interno del settore.

Secondo Chi, nel periodo da gennaio a ottobre la produzione cinese di ghisa e acciaio grezzo è ammontata rispettivamente a 645 e 782 milioni di tonnellate, dati in aumento dell’1,7% e del 6,4% su base annua; nello stesso periodo, l’industria siderurgica ha raggiunto i migliori risultati degli ultimi 20 anni in termini di redditività.

Il vice presidente della CISA ha continuato affermando che dal 2016 la Cina ha eliminato 150 milioni di tonnellate di capacità obsoleta di ferro e acciaio, promuovendo numerose nuove tecnologie per il risparmio energetico e per la riduzione dei costi. Chi Jindong ha sottolineato che nei primi dieci mesi del 2018 il consumo energetico totale delle imprese di medie e grandi dimensioni in Cina è diminuito dello 0,9% su base annua nonostante nello stesso periodo l’output totale di acciaio grezzo delle stesse sia cresciuto del 4,9% su base annua.


Ultimi articoli collegati

USA annunciano nuovi dazi su prodotti derivati dell'acciaio e dell'alluminio

JSW Steel, utile netto in diminuzione nei primi nove mesi dell'anno fiscale

Cina: prezzi di cromo e ferrocromo – settimana 4

In calo le importazioni statunitensi di tubi strutturali a novembre

Coils zincati a caldo, stabili le offerte indiane