Cina, previsioni ribassiste per il consumo di acciaio inossidabile nel 2022

venerdì, 21 ottobre 2022 16:13:25 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Secondo le previsioni della World Stainless Association, il consumo di acciaio inossidabile in Cina dovrebbe registrare un calo del 2,3% su base annua nel 2022, il primo dal 2008. Nel 2021, il consumo apparente di acciaio inossidabile della Cina è stato pari a 26,10 milioni di tonnellate.

Per quanto riguarda il 2023 le prospettive sono positive, ma permangono incertezze tra l'impatto della pandemia di Covid-19 e le turbolenze nel mercato internazionale.


Articolo precedente

Inox: scendono i prezzi export dalla Cina

07 feb | Piani e bramme

Indonesia: presentato un reclamo all’OMC contro i dazi antidumping e compensativi sul CRC inox dell’UE

01 feb | Notizie

Cina, inox: i prezzi export seguono un trend laterale

17 gen | Piani e bramme

Russia, inox: import in aumento a dicembre

11 gen | Notizie

Cina, inox: in aumento i prezzi export

10 gen | Piani e bramme

Produzione globale di acciaio inox in calo nel terzo trimestre

29 dic | Notizie

Cina, inox: prezzi export stabili

28 dic | Piani e bramme

Cina, inox: prezzi export in calo

20 dic | Piani e bramme

Russia: importazioni di acciaio inossidabile in calo a novembre

19 dic | Notizie

Cina, inox: stabili i prezzi export

13 dic | Piani e bramme