Cina: morti undici operai a causa di un’esplosione in una miniera a Benxi

mercoledì, 06 giugno 2018 12:10:14 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Ieri 5 giugno, un autocarro che trasportava esplosivi è esploso presso l’entrata della miniera di minerale di ferro di Sishanling a Benxi, nella provincia cinese di Liaoning. La miniera è posseduta da Huamei Group, controllata di China National Coal Group Co.

Secondo i media locali, l’esplosione è avvenuta mentre i minatori stavano facendo cadere degli esplosivi in un pozzo minerario di un km di profondità, al fine di distruggere il sistema di sollevamento del pozzo.

I soccorritori hanno estratto 23 lavoratori dalla miniera, poche ore dopo che questi erano rimasti intrappolati sottoterra dallo scoppio, tuttavia 11 operai sono rimasti uccisi; altri due, infine, risultano dispersi.


Ultimi articoli collegati

Coils zincati a caldo, in rialzo le offerte cinesi

Coils a caldo, rapido incremento dei prezzi in Cina

Cina: trend contrastanti tra i prezzi di tubi saldati e senza saldatura

Cina: cresce il prezzo medio del tondo sul mercato locale

Calano import ed export cinese di acciai finiti ad aprile