Cina: la CISA suggerisce che vengano aumentate le importazioni di semilavorati

venerdì, 05 marzo 2021 18:27:24 (GMT+3)   |   Shanghai
       

He Wenbo, CEO della China Iron and Steel Association (CISA), ha dichiarato che il primo compito dell'industria siderurgica è garantire un'offerta adeguata e che ciò richiede che importazioni ed esportazioni facciano la loro parte nell'equilibrare il mercato. Ha quindi auspicato un incremento delle importazioni di commodity, in particolar modo semilavorati, per soddisfare la domanda locale. 

Il CEO della CISA ha aggiunto che l'industria siderurgica cinese ha fronteggiato «restrizioni doppie» dovute a un'offerta limitata e a misure di protezione ambientale, e che queste restrizioni diventeranno sempre più forti in futuro. Pertanto, ha continuato, l'aumento delle importazioni rappresenta «una buona soluzione». 

Le importazioni di semilavorati in Cina hanno raggiunto il livello record di 18,3 milioni di tonnellate nel 2020, mentre le spedizioni di acciai finiti nel paese sono ammontate a 20,2 milioni di tonnellate. Secondo gli analisti di mercato, nel 2021 le importazioni di acciai semilavorati potrebbero superare le importazioni di acciai finiti.


Ultimi articoli collegati

Minerale di ferro, crescono le importazioni cinesi nei primi tre mesi

Crescono le importazioni cinesi di acciaio in gennaio-marzo

Cina: in diminuzione le scorte dei cinque principali prodotti finiti 

Cina: forte crescita degli utili dei produttori siderurgici in gennaio-febbraio

Crescono le scorte di minerale ferroso nei porti cinesi