Cina: indice composito dei prezzi dell'acciaio sostanzialmente stabile a ottobre

giovedì, 22 novembre 2018 12:15:03 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Secondo i dati forniti dall’associazione siderurgica cinese (CISA), alla fine di ottobre (31 ottobre) l’indice composito dell’acciaio (CSPI) nel mercato interno cinese si è attestato a 121,72 punti, registrando un aumento di 0,08 punti (o dello 0,07%) su base mensile e di 5,76 punti (o del 4,97%) su base annua.

Alla fine di ottobre, l’indice CSPI relativo agli acciai lunghi è risultato pari a 131,93 punti, in aumento di 2,27 punti (o dell’1,75%) su base mensile e in aumento di 11,83 punti (o del 9,85%) su base annua, mentre l'indice CSPI relativo agli acciai piani ha raggiunto i 114,59 punti, registrando un calo di 1,79 punti (o dell’1,54%) su base mensile e un aumento di 1,06 punti (o dello 0,93%) su base annua.

Alla fine di ottobre, i prezzi siderurgici dei principali otto prodotti monitorati dalla CISA hanno fatto registrare aumenti. In particolare, nel periodo analizzato, i prezzi della vergella in acciaio rapido, del tondo e degli angolari sono aumentati rispettivamente di 16,6 $/t, 16,7 $/t, 2,9 $/t, mentre i prezzi della lamiera media, degli HRC, dei fogli laminati a freddo, degli acciai zincati a caldo (HDG) e dei tubi senza saldatura sono calati di 10,8 $/t, 13,5 $/t, 6,9 $/t, 4,1 $/t e 3,2 $/t, tutti rispetto ai livelli di prezzo rilevati alla fine di settembre.


Ultimi articoli collegati

Cina: produzione di acciaio grezzo in crescita nel 2019

Minerale di ferro in ripresa, cresce la domanda per il materiale di qualità

Tubi saldati, stabili le offerte turche ma con sconti su grossi volumi

India: il rafforzamento della rupia sostiene i prezzi degli zincati a caldo all'export

Rottame, significativo calo del prezzo nell'ultimo scambio USA-Turchia