Cina: export di fogli e lamiere in aumento nei primi otto mesi

lunedì, 27 settembre 2021 16:17:43 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Ad agosto la Cina ha esportato 3,48 milioni di tonnellate di fogli e lamiere in acciaio, ossia il 65,9% in più su base annua ma il 14,9% in meno su base mensile, secondo gli ultimi dati delle autorità doganali cinesi. La contrazione rispetto a luglio è dovuta al calo della competitività delle acciaierie cinesi sul mercato internazionale e dunque alla maggior attenzione che esse hanno rivolto al mercato interno. 

Sempre ad agosto, i prezzi dei coils laminati a caldo (HRC) provenienti dalla Cina sono calati inizialmente, per poi rimanere stabili per la maggior parte del mese sulla scia di una minor offerta e della robustezza dei prezzi nel mercato domestico. 

Nei primi otto mesi dell'anno le esportazioni cinesi di fogli e lamiere sono ammontate a 32,46 milioni di tonnellate, crescendo del 46,2% su base annua. Nei primi sette mesi erano aumentate del 44,2%. 


Ultimi articoli collegati

Coils a caldo: stabili le offerte dalla Cina, peggiora il mercato interno

Cina: prezzo del tondo a +4,1% a fine settembre

Wuhan Iron and Steel: manutenzione di venti giorni sulle linee di laminazione a caldo

Cina: esportazioni di barre sotto le 500mila tonnellate ad agosto

Cina: output di coils a caldo in lieve calo ad agosto