Cina: cresce l’indice PPI nel mese di marzo

mercoledì, 11 aprile 2018 12:52:25 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Secondo i dati diffusi dall'ufficio di statistica cinese (NBS), nel mese di marzo l'indice dei prezzi alla produzione (PPI) in Cina è aumentato del 3,1% su base annua ma è diminuito dello 0,2% su base mensile. I prezzi di acquisto dei produttori industriali cinesi sono aumentati del 3,7% annuo e dello 0,3% rispetto a febbraio.

Per quanto riguarda l’indice dei prezzi medi nel trimestre gennaio-marzo dell’anno in corso, l'indice dei prezzi alla produzione (PPI) in Cina è aumentato del 3,7%, mentre i prezzi di acquisto dei produttori industriali cinesi hanno fatto registrare un aumento del 4,4%, in entrambi i casi su base annua.

A marzo, l'indice PPI per i beni capitali è aumentato del 4,1% su base annua. Nel dettaglio, l'indice PPI per il settore interno delle materie prime è aumentato del 5,1% su base annua, mentre l'indice per il settore della trasformazione è aumentato del 3,7% su base annua.


Ultimi articoli collegati

Ministro Gualtieri: «Ilva resti con un azionista di maggioranza privato»

Produzione argentina di acciaio grezzo in calo a dicembre e nel 2019

Coils a caldo, possibili sconti sui prezzi da parte dei produttori turchi per l'Italia

ArcelorMittal annuncia lo stato di forza maggiore in Francia