Cina: calo degli utili dei produttori siderurgici in gennaio-settembre

martedì, 27 ottobre 2020 11:34:54 (GMT+3)   |   Shanghai
       

La Commissione nazionale per lo sviluppo e le riforme (NDRC) cinese ha dichiarato che la produzione di acciaio in Cina è aumentata nei primi nove mesi dell'anno e che al contempo si è registrato un incremento della domanda. Di conseguenza, il calo degli utili registrato dalle acciaierie cinesi nei primi sette mesi dell'anno ha indicato un ulteriore rallentamento. 

Nel periodo gennaio-settembre 2020 i produttori di acciaio membri della CISA hanno dichiarato di aver registrato un utile lordo aggregato di 137,5 miliardi di yuan (20,6 miliardi di dollari), in calo del 9,46% su base annua. La contrazione è stata di 19,14 punti percentuali inferiore rispetto a quella rilevata nei primi otto mesi. 

Nel periodo in oggetto, la produzione cinese di acciaio grezzo è ammontata a 781,59 milioni di tonnellate, registrando un aumento del 4,5% su base annua. Al 30 settembre i prezzi medi di importazione del minerale di ferro sono ammontati a 123 $/t, in crescita del 32,25% su base annua. I prezzi dell'acciaio, allo stesso tempo, sono calati in media dello 0,09% su base annua. 

La CISA ha affermato che in questo contesto i ricavi di vendita dei membri CISA nei primi nove mesi dell'anno sono ammontati a 3,397 trilioni di yuan (0,51 trilioni di dollari), registrando una crescita del 5,44% su base annua.

1 $ = 6,6725 RMB


Ultimi articoli collegati

Cina, stop agli stimoli per l'export di acciaio

Baogang, produzione di acciaio grezzo in aumento nel periodo gennaio-giugno

Cina: prezzi dell'acciaio in calo a giugno, previsto un miglioramento a luglio

Minerale ferroso, produzione cinese in aumento nel primo semestre

Carbone: produzione in crescita in Cina nel primo semestre