Brasile mantiene dazi sull'import di determinati tubi dall'Ucraina

lunedì, 28 settembre 2020 17:32:01 (GMT+3)   |  
       

Secondo quanto pubblicato dal Comitato esecutivo della Camera di commercio estera in Brasile, lo stato sudamericano ha deciso di estendere i dazi antidumping (AD) sull’import di tubi in acciaio al carbonio provenienti dall'Ucraina per i prossimi 5 anni. Il reclamo era stato presentato da Vallourec Tubos do Brasil SA il 31 gennaio 2014.

I prodotti in oggetto sono attualmente classificati con il codice tariffario 7304.19.00.

I tubi prodotti dall'Ucraina restano soggetti a un dazio di 708,6 $/t, fatta eccezione per quelli prodotti da Interpipe Niko Tube LLC e PJSC Interpipe NTRP che continuano ad essere soggetti a un dazio di 145,26 $/t.


Ultimi articoli collegati

Interpipe, produzione in calo nei primi nove mesi del 2020

USA: confermato il dazio sui tubi meccanici trafilati a freddo dall'India

Tubi, il produttore russo OMK amplia la sua gamma

Severstal spedisce tubi di grande diametro in Egitto

Regno Unito: annunciate le quote sulle importazioni di acciaio del dopo-Brexit