Borusan Mannesmann: a maggio il via alla produzione di OCTG negli Stati Uniti

martedì, 11 marzo 2014 10:35:39 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il produttore di tubi turco Borusan Mannesmann ha dichiarato a SteelOrbis che il suo investimento nella produzione di OCTG a Houston, in Texas, procede secondo le previsioni, con l'impianto di filettatura già inaugurato. L'azienda ha dichiarato che sono iniziati i test di prova sulla produzione di tubi, e che la produzione vera e propria avrà inizio nel mese di maggio di quest'anno, mentre tutti gli impianti raggiungeranno la piena capacità produttiva nel terzo trimestre dell'anno in corso.

Borusan Mannesmann aveva annunciato alla fine del 2012 che, a seguito della crescita nella produzione di shale gas in Nord America, l'azienda aveva deciso di costruire un impianto per la produzione di tubi OCTG dietro un investimento di 150 milioni di dollari e della capacità produttiva annua di 300.000 tonnellate al fine di soddisfare la domanda derivante dalla produzione di shale gas e petrolio.

L'azienda ha dichiarato recentemente di non aver apportato grandi variazioni ai suoi piani di vendita e spedizione, in quanto si aspetta che non vi saranno impatti negativi derivanti dall'inchiesta antidumping degli Stati Uniti nei confronti delle importazioni di OCTG, aggiungendo che i risultati preliminari sono in linea con le loro previsioni. I prezzi di vendita degli OCTG di Borusan Mannesmann negli Stati Uniti si attestano a livelli abbastanza buoni, considerate le condizioni di mercato. La società ha anche dichiarato che, indipendentemente dal risultato finale dell'indagine antidumping, le vendite di OCTG provenienti dalla Turchia e destinate agli Stati Uniti dovrebbero calare quando l'impianto di Houston inizierà a offrire servizi all’intero mercato statunitense.

Nel mese di febbraio dell'anno in corso, il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti (US DOC) ha annunciato i risultati preliminari dell'indagine antidumping riguardante le importazioni di OCTG da India, Filippine, Arabia Saudita, Taiwan, Tailandia, Turchia, Ucraina e Vietnam, convenendo per una determinazione preliminare negativa per le importazioni di OCTG provenienti dalla Corea del Sud e calcolando un margine preliminare di dumping pari allo zero per Borusan Mannesmann. Il risultato finale dell'indagine dovrebbe essere annunciato il prossimo luglio.


Articolo precedente

Canada: avviata una revisione in scadenza dei dazi antidumping e compensativi

22 feb | Notizie

Regno Unito: proposta estensione della salvaguardia per 15 categorie di prodotti siderurgici

22 feb | Notizie

Turchia, esportazioni di tubi saldati in calo nel 2023

21 feb | Notizie

Cogne Acciai Speciali acquisisce Mannesmann Stainless Tubes

20 feb | Notizie

Romania: Artrom Steel Tube investirà 6 milioni di euro per accelerare il processo di decarbonizzazione

20 feb | Notizie

Cina: prezzi locali del tondo in calo all'inizio di febbraio

19 feb | Notizie

Stati Uniti, tubolari strutturali: in aumento le importazioni a dicembre

19 feb | Notizie

Stati Uniti, tubi meccanici: in calo le importazioni a dicembre

16 feb | Notizie

Eusider acquisisce Profiltubi e OMV Ventura

13 feb | Notizie

EUROFER: produzione di tubi in UE in leggero aumento nel 2024

13 feb | Notizie