AFV Beltrame Group tra i possibili acquirenti dello stabilimento rumeno COS Târgoviște

lunedì, 19 luglio 2021 15:20:50 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Sono cinque i soggetti interessati ad acquisire COS Târgoviște e tra questi c'è anche l'italiano AFV Beltrame Group. COS è l'acronimo di Combinatul de Oțeluri Speciale, azienda con sede a Târgoviște, in Romania. Produceva acciai lunghi fino a quando, a luglio dello scorso anno, ha dovuto sospendere la produzione a tempo indeterminato a causa dei problemi economici dovuti alla pandemia e alla carenza di capitale circolante. L'azienda, che alla fine del 2019 è incorsa in una procedura fallimentare nota come riorganizzazione giudiziaria, apparteneva al gruppo russo Mechel, che nel 2013 vendette la sua quota di maggioranza a Mazur Investments Limited, di proprietà della rumena Invest Nikarom. Ad oggi Mazur detiene nella società una quota leggermente inferiore al 90%, mentre lo stato rumeno e altri azionisti possiedono piccole quote.

Secondo un report del Ministero dell'Economia rumeno, gli altri soggetti interessati all'asset oltre a Beltrame sono Techcom GmbH, Sunningwell International of Poland, Liberty Steel e Aygunsan Demir Celik. 

Beltrame in Romania possiede già l'acciaieria Donalam Călărași. Di recente, inoltre, il gruppo vicentino ha annunciato che investirà 300 milioni di euro per la realizzazione nel paese di un impianto per tondo e vergella della capacità di 600.000 tonnellate all'anno. 


Ultimi articoli collegati

AFV Beltrame Group, Fornelli: 2021 soddisfacente, ma ora preoccupa l'esplosione dei costi

Italia: prezzi del tondo spinti dagli elevati costi di produzione

Acciaierie d'Italia, Giorgetti: a breve la presentazione del nuovo piano industriale

Benso (Assofermet): «Con l'import i distributori a loro rischio hanno dato continuità di fornitura»

Salvaguardia Ue: già esaurite le quote per alcuni prodotti