Turchia: cresce ancora il prezzo del rottame proveniente da regioni vicine

mercoledì, 11 dicembre 2019 17:28:24 (GMT+3)   |   Istanbul
       

In Turchia sono cresciuti ulteriormente i prezzi del rottame proveniente da regioni limitrofe. Un'acciaieria della regione di Marmara ha ordinato dalla Romania un carico di rottame contenente 5.000 tonnellate di HMS I/II 80:20 al prezzo di 286 $/t CFR, con spedizione a dicembre. Un'altra acciaieria della stessa regione ha acquistato 3.000 tonnellate di HMS I/II 80:20 dalla Bulgaria a 282 $/t CFR. Le quotazioni del rottame proveniente da regioni vicine alla penisola anatolica hanno fatto registrare dunque un rialzo di 10-14 $/t rispetto ai precedenti livelli. Diverse fonti hanno affermato che i fornitori della regione adriatica e della Romania stanno ora aspettando aggiornamenti sul fronte dei prezzi del rottame in partenza dai porti più lontani e potrebbero puntare ad ottenere ulteriori aumenti a breve. 

Intanto, un'acciaieria turca di Iskenderun ha acquistato circa 2.500 tonnellate di HMS I/II 75:25 provenienti da Israele a 265 $/t CFR. Un'acciaieria di Marmara ha ordinato, sempre da Israele, 2.000 tonnellate dello stesso materiale a 276 $/t CFR. Nel secondo caso il prezzo è risultato più alto per via dei maggiori costi di spedizione verso la regione di Marmara. Dopo questi scambi il prezzo del rottame proveniente da Israele è cresciuto di 5 $/t. 


Ultimi articoli collegati

Prezzi del rottame invariati sul mercato turco

Turchia: stabili i prezzi del rottame da cantieristica navale

Rottame, stabile il prezzo import in Turchia

Turchia: lieve aumento del rottame proveniente da porti vicini

Rottame, prezzo in aumento in un nuovo scambio USA-Turchia