Rottame, i prezzi in Turchia superano i 315 $/t 

lunedì, 16 novembre 2020 12:41:19 (GMT+3)   |   Istanbul
       

I prezzi del rottame hanno toccato nuove vette in Turchia alla fine della scorsa settimana. 

Un'acciaieria della regione turca di Iskenderun ha ordinato dalla Germania 21.000 tonnellate di HMS I/II 75:25, 7.000 tonnellate di bonus scrap e 2.000 tonnellate di lamierino al prezzo medio di 303 $/t CFR. Il carico sarà spedito a fine gennaio. Per l'HMS I/II 80:20 di origine europea è stato stimato un prezzo di 303 $/t CFR Turchia. 

Un'altra acciaieria di Iskenderun in data 13 novembre ha ordinato dal Regno Unito 38.000 tonnellate di rottame, di cui 5.000-10.000 t di frantumato a 323 $/t CFR e per i rimanenti volumi HMS I/II 80:20 al prezzo di 318 $/t CFR. La spedizione sarà effettuata entro il 31 dicembre. 

I rialzi sono il risultato della forte domanda turca e della difficoltù delle acciaierie a reperire materiale. Molti fornitori al momento preferiscono non fornire offerte perché prevedono ulteriori aumenti di prezzo. Mentre alcune fonti sostengono che il futuro andamento del mercato del rottame dipenderà dagli acquisti e dai prezzi d'acquisto cinesi, qualcuno prevede che le quotazioni della materia prima possano raggiungere i 330-340 $/t CFR Turchia. Attualmente il mercato del rottame è supportato anche dall'incremento dei costi di trasporto in Europa e dalle buone vendite di acciai finiti da parte dei produttori turchi. 


Ultimi articoli collegati

Rottame: il prezzo scende a 475 $/t in uno scambio USA-Turchia

Rottame: scambio Canada-Turchia a prezzo in linea con gli ultimi dagli USA

Rottame: secondo scambio tra USA e Turchia al prezzo di 485 $/t

Rottame: il prezzo si indebolisce in uno scambio tra Germania e Turchia

Rottame: in Turchia confermato un prezzo tra i 495 e i 500 $/t CFR